Cuor di Camoscio

Racconti di montagna, racconti dell'Alta Val di Susa.

Nelle pagine del libro, frutto della fantasia, emergono i riflessi di antichi mestieri, di valanghe devastanti, di circostanze capaci di travolgere le sorti del quotidiano. Prendono forma gli echi di guerra, il mondo degli spiriti, l'istinto ancestrale di uomini e animali. Che si tratti di lupi o di pastori, di boscaioli o spazzacamini: è la montagna a condizionare scelte e destini. Storie evocate dalla familiarità per questo ambiente, da sempre custodito nel cuore delle genti alpine.

Quali sinistre storie si celano dietro ad un vecchio chiodo di legno conficcato in una spaccatura della roccia?

Dove andrà a parare la fantasia ammaliata dall’irrequieta danza della fiamma che arde all’interno di una malferma stufa di ghisa?

Perché certi profumi sanno evocare così tanti ricordi?

Chi può immaginare dove e quando il vecchio cervo coronato poserà il suo maestoso palco?

Quanto intenso può essere il soffio della valanga e quanto forte dovrà essere la stretta per non esserne spazzati via?

Ecco alcune delle chiavi che muovono gli ingranaggi dei racconti e che lasciano al lettore la possibilità di dare risposte diverse , frutto delle rispettive esperienze e sensibilità.



Gianni Castagneri

Tra le pagine del libro di Ruggero Casse ogni racconto rappresenta l’essenza che scaturisce dalla profonda cognizione dell’ambiente di montagna, severo e genuino. E le genti, le borgate, i lupi, i boschi e la montagna sono svelati attraverso un linguaggio che conserva il fascino dei tempi andati descrivendo al tempo stesso una realtà che non è solo immaginaria, ma potrebbe trasparire da uno dei suoi scatti

2019-01-05T00:26:15+00:00
Tra le pagine del libro di Ruggero Casse ogni racconto rappresenta l’essenza che scaturisce dalla profonda cognizione dell’ambiente di montagna, severo e genuino. E le genti, le borgate, i lupi, i boschi e la montagna sono svelati attraverso un linguaggio che conserva il fascino dei tempi andati descrivendo al tempo stesso una realtà che non è solo immaginaria, ma potrebbe trasparire da uno dei suoi scatti

Gabriella Bracco

C’è narrativa, suggestione, ricordi reali che abbracciano la fantasia e creatività entrando e uscendo da esse che con una leggera spontaneità lambiscono la morale, i valori, le credenze popolari mistiche ed esoteriche

2019-01-05T00:28:25+00:00
C’è narrativa, suggestione, ricordi reali che abbracciano la fantasia e creatività entrando e uscendo da esse che con una leggera spontaneità lambiscono la morale, i valori, le credenze popolari mistiche ed esoteriche

Mauro Baima

Ognuno di noi ha una percezione personale della montagna, leggendo però il libro di Ruggero Casse si ha una visione più ampia. Sembra infatti che lui sia riuscito ad entrare in simbiosi con l’ambiente che lo circondava
2019-01-04T23:53:41+00:00
Ognuno di noi ha una percezione personale della montagna, leggendo però il libro di Ruggero Casse si ha una visione più ampia. Sembra infatti che lui sia riuscito ad entrare in simbiosi con l’ambiente che lo circondava

Enrico Rota

Da tempo non trovavo un libro che mi prendesse, un piacere e un’occasione di riflessione
2019-01-05T00:31:42+00:00
Da tempo non trovavo un libro che mi prendesse, un piacere e un’occasione di riflessione

Enrico Rota

Pensi di conoscere una persona poi con l’occasione del libro ti accorgi che ogni aspetto è solo un pezzo di ciò che siamo o che potremmo essere
2019-01-05T00:32:06+00:00
Pensi di conoscere una persona poi con l’occasione del libro ti accorgi che ogni aspetto è solo un pezzo di ciò che siamo o che potremmo essere

Gabriella Bracco

C’è acuto spirito di osservazione, proprio di chi sa sentire ascoltando anche i silenzi e di chi vede sapendo guardare attraverso e dentro l’animo delle persone, ma anche della montagna

2019-01-05T00:28:50+00:00
C’è acuto spirito di osservazione, proprio di chi sa sentire ascoltando anche i silenzi e di chi vede sapendo guardare attraverso e dentro l’animo delle persone, ma anche della montagna

Graziella Ardizzone

È raro trovare negli scrittori non affermati una scrittura così. A volte torno indietro a rileggere certe pagine per il puro piacere di farlo
2019-01-05T00:27:40+00:00
È raro trovare negli scrittori non affermati una scrittura così. A volte torno indietro a rileggere certe pagine per il puro piacere di farlo

Zeno Vangelista

Ben scritto, storie articolate, i richiami alla vita del montanaro proposti con leggerezza, la vita degli animali raccontata in modo non didattico. Complimenti all'autore!
2019-01-05T10:12:08+00:00
Ben scritto, storie articolate, i richiami alla vita del montanaro proposti con leggerezza, la vita degli animali raccontata in modo non didattico. Complimenti all'autore!

Gianni Castagneri

L’autore percorre i versanti boscosi e i pendii innevati con storie che spesso appartengono al passato, ma che potrebbero benissimo viversi ai giorni nostri

2019-01-04T23:52:51+00:00
L’autore percorre i versanti boscosi e i pendii innevati con storie che spesso appartengono al passato, ma che potrebbero benissimo viversi ai giorni nostri